02 feb 2007

moralità

viviamo in una società in cui vige il senso di colpa. ci dividiamo tra chi si sente perennemente sporco e chi ama trasgredire a delle regole morali che ci inculchiamo da soli nel cervello. abbiamo creato un bel recinto di norme ipocrite,che ci costringono a non dire mai ciò che facciamo. la morale del "fare ma non dire" è l'unica vera regola per continuare a seguire la marea senza affogare. la cosa più triste è che nessuno vuol stare da solo con se stesso, perchè nessuno è in grado di affrontare quel re che nel cervello crea le leggi. non siamo in grado di rinnegarci, di guardare avanti sul serio e facciamo semplicemente finta che tutto vada sempre bene in questo mondo in cui la sofferenza può essere contata in ogni frazione di secondo,ma che è un tabù troppo forte da scardinare. temiamo noi stessi e temiamo gli altri. per sopravvivere ci costruiamo delle relazioni sempre più superficiali dove non diamo tutto di noi, ma solo una piccola parte,perchè in realtà abbiamo una fottuta paura del giudizio di un nostro simile. non sopportiamo il confronto perchè non accettiamo il giudizio e ci mascheriamo dietro un falso dialogo che termina con "la ragione ce l'hanno tutti", che è un modo molto astuto per troncare e per evitare di arrivare fino in fondo a noi stessi e di rendere partecipe qualcun altro di ciò che veramente pensiamo. è un modo astuto di fuggire persino da ciò che in realtà pensiamo.
Sradica il pensiero,scardinalo con forza.
fai scivolare la moralità e osserva il tuo vero mondo.
c'è un universo sepolto che emerge lentamente, che
sussurra verità e chiede in cambio l'anima.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

e come darti torto??...
by Soraiya

Anonimo ha detto...

Io non fuggo dalla realtà, anche se non mi sono sempre confrontato con altre persone, ritenute forse pregiudiziali nei miei confronti, a torto o a ragione,comunque è verissimo cio che hai detto.
Ale

Anonimo ha detto...

Intavolare discussioni su un blog non è corretto, il blog si legge e si degusta come un bicchiere di buon vino. Però un mio pensiero qui lo voglio proprio dare in merito al fatto della moralità del mondo......Io sento, vedo, vivo e soffro invece un mondo dove si parla troppo e si fa poco, dove è la notizia quella che vale piuttosto che i fatti come sono, il cianciare piuttosto che il tirarsi su le maniche per il fare....

Lascio il "dire" alla cultura, alla saggistica, ai grandi pensieri; per il resto di parole, ahimè, ne vedo sempre tante


boogus