29 dic 2008

ricordi


Nessun ripensamento.Passi lunghi e dritti mi allontanano da ciò che sono stata e da chi conoscevo un tempo.
Ritrovarmi di nuovo in una situazione già vissuta, ma non provare più certe sensazioni. Guardare finalmente dall'alto in basso le miserie che ho ancora davanti agli occhi. E se un pò di nostalgia mi coglie impreparata, ripensando alle risate,ai fiumi d'alcool e alle tavole imbandite, mi dico che è ancora possibile per me vivere con spensieratezza, condividendo con i nuovi amici la gioia che provavo nello stare insieme ai vecchi.
Salvo ogni singolo momento di allegria e di tristezza che ho vissuto con le persone che ancora valgono qualcosa per me e per la mia vita, ma delle persone che ho abbandonato non rimane che un eco, sbiadito dipinto di errori valutativi.

06 dic 2008

Posso pensare qualsiasi cosa, rattristarmi o sorridere, il nuovo giorno verrà lo stesso.
E non importa se io sia una persona migliore o non ascolti niente di ciò che mi gira intorno...non importa...perchè anche quando odio il mondo, mi ritrovo a guardare l'alba e a pensare che in fondo, anche da Malta è qualcosa che vale la pena di vivere...

04 dic 2008

un oscuro e livido silenzio è in me.

non più parole da lasciar fraintedere,
non più impacciati tentativi di comunicare,
non più il coraggio di mostrarmi.

non ne vale mai la pena.

01 dic 2008

io tendo sempre a tagliare, provo sempre a non lasciare cose sospese. non mi piace soprattutto che persone facenti parte del passato in qualche modo continuino a curiosare nella mia vita.
quest'anno ho apportato molti cambiamenti nella mia vita e sono cambiata molto anche io. ho dovuto affrontare delle rotture che mai avrei creduto possibili, eppure eccole lì, piccole cicatrici che ogni tanto prudono.
cerco sempre di guardare avanti, ma non sono di pietra, e vivo le delusioni con profondo rammarico. ogni volta mi riprometto di non lasciarmi fregare da
nessuno, ma è sempre difficile. come si fa non dare fiducia di nuovo a qualche sconosciuto?non si può far pagare agli altri le colpe di qualche imbecille incontrato precedentemente.
l'unica cosa che vorrei avere rispetto al passato è un megafono inter-temporale, per urlare in faccia a chi facendosi un'idea di comodo su di me, si è coalizzato contro una persona che, nel bene e nel male, cerca solo di avere una coerenza di fondo e una lealtà che, in un mondo di furbi troppo spesso non viene capita.